Gravidanza e salute orale, ecco cosa fare per curare al meglio questo aspetto durante un periodo così particolare

Il periodo della gravidanza è caratterizzato da cambiamenti fisiologici che possono influire negativamente sulla salute orale della madre e compromettere quella del nascituro.
Mantenere bocca e denti in buona salute è quindi molto importante, non solo per il buon andamento della gravidanza, ma anche per favorire un sano sviluppo di denti e bocca del bambino dopo la nascita.

Negli ultimi decenni molti studi hanno evidenziato la possibilità di associazione tra la presenza di infezioni gengivali nella madre e problemi quali aborti spontanei, ritardi nella crescita del feto e parti prematuri.
È stata inoltre dimostrata la possibilità di trasmissione da madre a figlio dei batteri che provocano la carie dentale.
Per tale motivo, il Gruppo tecnico in materia di odontoiatria operante presso il Ministero della Salute, ha ritenuto opportuno promuovere la stesura di un documento contenente raccomandazioni per la promozione della salute orale in età perinatale, basate sull’evidenza scientifica e utili a contribuire al miglioramento della salute orale delle donne in gravidanza ed a prevenire le malattie orali nei bambini piccoli. Ecco, in sintesi, le indicazioni.

Perché e quando andare dal dentista

Le cure dei denti sono sicure ed efficaci durante la gravidanza, è indispensabile però comunicare al dentista il proprio stato, perché possa praticare le terapie e prescrivere le medicine più appropriate. Ecco come pianificare la cura della salute orale:

  • durante il primo trimestre è utile recarsi dal dentista per una visita di controllo, una seduta di igiene orale professionale e la cura tempestiva di eventuali malattie della bocca e dei denti;
  • in caso di sanguinamento gengivale, dolore dentale, presenza di cavità nei denti, denti mobili, gonfiore alle gengive in qualunque momento durante il periodo di gravidanza, è necessario recarsi subito dal proprio dentista per la diagnosi e le cure del caso;
  • la prevenzione e il trattamento tempestivo delle gengiviti, delle parodontiti e della carie dentale prima, durante e dopo la gravidanza sono pratiche importantissime per favorire la salute generale della mamma e del bambino. Il ritardo nel provvedere alle cure necessarie potrebbe comportare un rischio significativo per la madre e, indirettamente, per il feto.

Come curare l’igiene orale e l’alimentazione

Durante la gravidanza le consuete norme igieniche e le buone abitudini alimentari devono essere curate in maniera particolare, quindi è utile ricordare come comportarsi per avere cura della salute della bocca:

  • spazzolare i denti due volte al giorno con un dentifricio al fluoro e utilizzare il filo interdentale o gli appositi scovolini;
  • non esagerare con gli zuccheri e limitarsi a mangiare cibi dolci soltanto durante i pasti;
  • evitare le bevande zuccherate e gassate, scegliere invece scegliere acqua o latte magro;
  • consumare frutta fresca non acida, frutta secca e verdure croccanti.

Cosa fare in caso di nausea e vomito gravidico

È sufficente seguire alcuni semplici accorgimanti per prevenire questi fastidiosi inconvenienti e per limitare i danni allo smalto dei denti nel caso si abbiano episodi di vomito:

  • mangiare spesso piccole quantità di cibo nutriente preferendole ai pasti abbondanti
  • masticare chewing-gum senza zucchero o contenente xilitolo dopo aver mangiato;
  • nel caso accada, dopo aver vomitato, risciacquare la bocca con acqua e bicarbonato (un cucchiaino in un bicchiere d’acqua) per neutralizzare l’acidità che potrebbe corrodere lo smalto dei denti;
  • utilizzare spazzolini da denti delicati e dentifrici al fluoro non abrasivi per prevenire danni alle superfici dei denti rese più fragili e delicate dal contatto con il contenuto gastrico acido

Come aver cura della salute della bocca del bambino

Fra i vari compiti delle neo mamme c’è anche quello di provvedere alla salute della bocca del piccolo sin dai primi giorni dopo la nascita. Ecco i primi consigli per favorire una crescita sana:

  • pulire le gengive del bambino anche prima dell’eruzione dei denti, dopo la poppata, con una garza morbida;
  • quando spunteranno i primi denti, pulire con uno spazzolino molto morbido;
  • evitare di mettere a letto il bambino con il succhiotto o un biberon contenente bevande differenti dall’acqua;
  • limitare i cibi contenenti zuccheri solo durante i pasti;
  • evitare comportamenti con scambio di saliva, ad esempio la condivisione del cucchiaio della pappa o del succhiotto, o la pulizia del succhiotto con la propria saliva, lo scambio di saliva durante i giochi.

Se vuoi prenotare una visita di controllo per valutare lo stato di salute dei tuoi denti, oppure conoscere le nostre proposte per i piani di igiene orale programmata per tutta la famiglia chiamaci, saremo sempre a tua disposizione.

Le informazioni riportate in questo articolo forniscono alcune nozioni di base sull’argomento delle cure odontoiatriche in gravidanza. Non possono in alcun modo sostituire la consulenza del dentista, svolta a seguito di visita di controllo e sul caso specifico.